Sex, drugs and sausage rolls

Tech and Life… as seen by Tallmaris (il Gran Maestro)

l’Inferno della poesia napoletana

Quando la comicità diventa volgare ovviamente perde molto del suo stile, ma nella poesia il gesto artistico spesso perdona una certa qual trivialità di contenuti… nella poesia napoletana, poi, un senso di leggiadria dona nobiltà anche al peggiore insulto… Nell’inferno della poesia napoletana c’è tutto questo… e letta da Aldo Giuffré potrebbe entrare nei migliori salotti della Roma bene e non sfigurerebbe neanche ad un festival di letteratura, anzi…

Cadendo dal balcon suor Margherita
finì col cul sul cazzo di fra Carlo
si ruppe il cul, ma ebbe salva la vita
si domanda: doveva ringraziarlo?
Dato per certo che la pìa creatura
tutta compresa di mortal spavento
non provò il gusto dell’inculatura
la si dispensa dal ringraziamento.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>