Sex, drugs and sausage rolls

Tech and Life… as seen by Tallmaris (il Gran Maestro)

Dobogókő mon amour

7 giorni 7, immersi nel verde, tra i boschi e i pini e i picchi… duramente temprati nello spirito dagli allenamenti di un monaco guerriero Shaolin e temprati nello stomaco da un cuoco cinese che si cimentava con la cucina ungherese. Probabilmente della gran fatica ha fatto un resoconto più divertente la mia carissima amica e ancora più probabilmente ne farà un resoconto preciso un altro caro amico… Io mi limiterò a dire che je l’avemo fatta, che dopo due giorni di sveglia alle 5.30 del mattino e 5 ore di allenamento sparpagliate per il giorno c’era chi voleva scappare (io per esempio) ma ha stretto i denti ed ha tirato dritto… insomma tra un antiinfiammatorio, un balsamo di tigre e un ginseng siamo arrivati alla fine soddisfatti e con tanta voglia di fare ancora. Perché lui è una persona straordinaria, che riesce a tirarti fuori quell’ultimo grammo di energia che non pensi di avere e ti fa capire che è la volontà che muove il corpo contro ogni stanchezza ed ogni dolore… e perché alla fin fine è un essere umano come noi, che ti racconta aneddoti intorno al fuoco la sera, ti riaccompagna in aeroporto la mattina che devi partire e fa portare in albergo chi deve rimanere a Budapest, lasciandogli anche il numero di cell per ogni problema… insomma un ragazzo di 33 anni con la saggezza di un centenario e la serenità di un illuminato, ma capacità fisiche da extraterrestre… "lui" sarebbe Shibo Shi Xing Hong e vale la pena conoscerlo almeno una volta nella vita.

Avrei dovuto limitarmi ma mi sono dilungato… vabbe’… vuol dire che vi parlerò in un’altra occasione della vacanza a Budapest con la mia dolce metà, di cui sono molto fiero per come ha retto gli allenamenti e la vita un po’ spartana del posto.

7 thoughts on “Dobogókő mon amour

  • alessandro says:

    Zio Leo!
    Ma che post sentito…
    Io anche ho scritto qualcosa nel mio blog ma è passato tanto tempo, non ho la mente fresca e predisposta a quei mega post.
    E poi del resto penso una cosa: per noi che l’abbiamo vissuta questa esperienza non c’è bisogno di scrivere nulla, ci bastano poche parole per ricordare. Gli altri non potrebbero mai capire cosa ha significato per noi quella settimana… e in effetti nessuno a cui ne ho parlato ne ha compreso l’importanza!
    Un saluto,
    Alessandro, il più fico della Grecia sicuramente, di Roma non credo…

  • Valentina says:

    Caro Leo sono contenta tu abbia trascorso una bella settimana e imparato la preziosità della saggezza di quella persona. E’ importante apprendere dei valori anche dagli altri specie se gli insegnamenti sono positivi! Il confronto aiuta a migliorarci. Buona notte! Valentina 

  • claudia says:

    Deve essere stata un’esperienza molto affascinante. Sì, è proprio vero: la volontà è fondamentale in tutto. Sempre (o quasi sempre) valido, infatti, è il detto: "Volere è potere!" Ciao! 

  • Angela says:

    Che "vacanza" (se così si può chiamare :D) particolare… Molto affascinante… Anche se mi fa un pò paura l’ora del risveglio e le 5 ore di allenamenti…….. Però sarei curiosa di saperne di più :-)

  • Angela says:

    Oddio… Non avevo visto la data di questo post ^^ Sono passati un pò di mesetti, eh ^^ Pardon

  • claudia says:

    Tutto bene? Non scrivi da tanto… CIAO!

  • Valentina says:

    SPARITO??? dove sei finito? Ciao!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>